A prima vista, si può pensare che per entrare nel mondo Bitcoin servano chissà quali conoscenze di informatica, crittografia e quant’altro. Fortunatamente, è molto più facile di quanto sembri.

In questo articolo ti mostrerò un semplice tutorial per creare il tuo portafoglio Bitcoin, direttamente sul tuo smartphone o tablet Android. Se stai cercando di creare il tuo wallet su un altro sistema operativo, clicca qui sotto per visitare la sezione Blog di Alyon, dove puoi trovare il tutorial che fa per te:

1. Installare Bitcoin Wallet

Sul Google Play Store sono disponibili moltissime applicazioni gratuite che offrono il servizio di crypto-wallet. Tuttavia, ogni app può differire dalle altre in quanto a funzionalità extra, sistemi di sicurezza, accessibilità… Insomma, scegliere può diventare un problema, se non si hanno le idee ben chiare sulle caratteristiche che si cercano in un wallet.

Un wallet completo, sicuro, ma anche accessibile ai neofiti è l’applicazione Bitcoin Wallet. Per scaricarla basta semplicemente cercarla su un qualsiasi store Android.

2. Impostare il file di backup

Nota: mentre la password è legata a questa applicazione, la seed phrase ti consente sempre di accedere al tuo portafogli a prescindere dalla piattaforma.

Come avrai notato, l’app non richiede nessun tipo di registrazione o password per accedere al portafoglio Bitcoin. Questo perché, come spiegato nelle “avvertenze per la sicurezza” (in basso), i Bitcoin vengono salvati direttamente sul dispositivo. Questo significa che il tuo patrimonio sarà al sicuro fintanto che il tuo dispositivo sia ben protetto da minacce virtuali (virus, malware…) e reali (danneggiamento e furto).

Per questo, per prima cosa è utile creare un file di backup su una memoria esterna: in questo modo, se il dispositivo non fosse più utilizzabile o fosse finito nelle mani sbagliate, si potrebbe comunque tentare di recuperare i propri Bitcoins. Basterà cliccare sui tre puntini in alto a destra > Salvataggio > Backup portafoglio, ed il file di backup verrà inizialmente salvato sul dispositivo, ma poi potrai spostarlo altrove.

3. Inviare e ricevere Bitcoin

Finalmente possiamo giocare un po’ con i nostri Bitcoin! 

Come in ogni crypto-wallet, per effettuare una transazione è necessario conoscere l’indirizzo del portafoglio del ricevente, oppure comunicare il proprio. Per visualizzare l’indirizzo e il qr code del proprio wallet basta toccare il codice qr in miniatura in basso a destra. Alternativamente, per ricevere Bitcoin si può toccare su “Richiedi Bitcoin” in basso a sinistra, e si aprirà una schermata con il codice qr che dovrà scansionare il mittente.

Viceversa, selezionando “Invia Bitcoin” in basso a sinistra, si può effettuare un pagamento inserendo l’importo e l’indirizzo del wallet beneficiario. Da notare è che il nostro wallet non utilizza sempre lo stesso indirizzo: ad ogni transazione ne verrà creato uno nuovo, e toccando l’ icona del tagliandino in alto si può visualizzare l’archivio degli indirizzi utilizzati dal nostro wallet.

Infine, toccando i tre puntini in alto a destra e poi Impostazioni>Diagnostica>Mostra extended public key, è possibile copiare la public key del tuo wallet. Questa serie di caratteri alfanumerici è molto importante: identifica il tuo wallet sulla blockchain di Bitcoin e permette di creare gli indirizzi per le tue transazioni. Non di meno, è proprio la public key richiesta nella registrazione di Alyon!